*Mentre aspettiamo che il MIA Fair riparta arriva il DAAM! 

TALLULAH STUDIO ART 

In collaborazione con 

ISORROPIA HOMEGALLERY 

Presenta il progetto fotografico 

di Patrizia Madau a cura di Rossella Farinotti 

PLAYTILES – THE ISTANT 

Fotografie di Donata Clovis, Donatella Izzo e Federica Angelino 

Dall’1 al 4 ottobre 2020 

ISORROPIA HOMEGALLERY 

Viale Beatrice D’Este 22, Milano 

Anteprima stampa: giovedì 1 ottobre 2020, dalle 10.30 alle 14.30 – RSVP 

Inaugurazione: giovedì 1 ottobre 2020 h 16 – 21 – su invito 

In occasione del DAAM (Dovevo andare al MIA), patrocinato da MIA Fair posticipata, a causa dell’emergenza sanitaria, a marzo 2021, Tallulah Studio Art , in collaborazione con Isorropia Homegallery, presenta dall’1 al 4 ottobre 2020 Playtiles – The Istant, un progetto fotografico che unisce e mette in dialogo i lavori di Donata Clovis, Donatella Izzo e Federica Angelino, tre artiste diverse tra loro per generazione, estetica e stile, accomunate dalla predilezione per la fotografia come mezzo narrativo e di indagine della realtà. Il file rouge che permette di avvicinare gli sguardi delle tre fotografe riguarda la ricerca sensoriale e lo sguardo documentaristico che caratterizza le loro fotografie, sia in modo intimista sia in una prospettiva di analisi della collettività. 

È la serie Playtiles di Donata Clovis a dare il nome all’intero progetto, un tributo all’artista scomparsa nel 2016. La serie si compone di una raccolta di 100 fotografie autobiografiche di piccolo formato: scatti rubati alla vita comunitaria nei luoghi attraversati dalla fotografa comasca. 

La sua ricerca fotografica testimonia un disagio interiore personale riflesso nella società, i suoi scatti sono molto reali e nitidi, in grado di trasmettere emozioni da angolazioni molto personali. Playtiles, è una selezione di on the road, ritratti e immagini personali, un mosaico che oltre l’intrinseca natura visiva divengono racconto verbale. 

Lo stile di Donatella Izzo è inquieto, simbolico, affidato a una tecnica composta che crea immagini metamorfiche. (NO) Portraits è una serie di figure femminili che nasce dalla volontà di indagare il ritratto come genere figurativo ponendolo in antitesi con il concetto classico di ritratto inteso come “copia”, rivisitato come “anti-ritratto”. La donna è al centro della ricerca di Donatella Izzo, la serie si configura come un omaggio alle donne vittime di violenza e come un appello al rispetto di se stesse. 

La fotografia di Federica Angelino documenta situazioni prese dalla vita reali presentate attraverso una prospettiva documentaristica molto vivida. Midtown, all’interno di questo progetto, è la fotografia che la rappresenta: un’immagine macro di occhi truccati che vuole riflettere sulla sfera quotidiana nell’interazione con “l’altro e la diversità”. L’identità artistica di Federica Angelino è incentrata sull’intimità del corpo e sulla ricerca antropologica delle culture. La sua artistica trae ispirazione dagli aspetti marginali dei contesti urbani e suburbani con un intento fortemente sociale. 

LE ARTISTE 

Donata Clovis (Como, 15 maggio 1977 – Milano, 8 luglio 2016). Laureata all’Accademia di Belle Arti di Brera, durante gli studi in accademia è inseparabile dalla macchina fotografica. Il suo sguardo sensibile e curioso, cattura in maniera inconsueta volti, anime e luoghi della metropoli meneghina e in giro per il mondo. Il lavoro di Donata Clovis abbraccia diverse discipline, tra cui il teatro, il cinema e la musica, fino all’incontro con le dottrine orientali. 

Dopo la laurea in scenografia, inizia a lavorare come fotografa nel mondo dei videoclip musicali e dei backstage cinematografici; contemporaneamente ottiene un master in fotografia di scena presso la Scala di Milano. Nel 2007 produce il suo primo lavoro teatrale Esito Infausto (musiche di Steve Piccolo e Gak Sato). Tra le collaborazioni più importanti il sodalizio umano e artistico con il regista Francesco Fei, insieme realizzano il video Pas de Deux, e con la giornalista Patrizia Massaia, per La Repubblica e l’inserto D oltre che la collaborazione con Elle Decor Italia. Fra gli altri artisti musicali ha collaborato per la parte fotografica del libro in pArte Morgan, edito da Eleuthera, e alle foto per la campagna di lancio del singolo Niente Paura di Ligabue. 

“La ricerca che sto portando avanti come artista-fotografa riguarda l’unità tra corpo – psiche – mente e l‘alterazione di questo naturale equilibrio nella malattia. Il mezzo per indagare sull’ argomento per me è da sempre la fotografia, con l’attenzione rivolta verso la visione sottile, ovvero come percepiamo noi stessi in stati alterati o in casi di non-coscienza della nostra condizione psicofisica o spirituale.” D.C. 

Donatella Izzo (1979) si forma presso l’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano e inizia la sua carriera come pittrice ma presto la fotografia diventa il mezzo privilegiato attraverso cui costruisce un intero paradigma iconografico ricco di simbolismi e metafore, lontano da ogni intento didattico. 

Le sue opere richiamano atmosfere e sentimenti antichi, attraverso una composizione di linguaggi e sovrapposizioni di pratiche artistiche. Donatella Izzo ha partecipato a mostre collettive sia in Italia che all’estero tra le gallerie che ne hanno ospitato le opere: Beauchamp a Londra (2011), Angel Orensanz Foundation di New York (2013), Galeria Fotografi Miasta (Polonia- Rzeszòw, 2014), Akashi Gallery (Barcelona, 2014), Espacio 8 (Madrid, 2014) e Fabbrica del Vapore a Milano (2015). Nel 2019 espone a Palazzo Grillo di Genova con la mostra Other Identity a cura di F. Arena, a Palazzo Silva nella mostra La stanza in cui mi piace stare solo a cura di A. D’Amico. La personale Family Tree presso la Galleria LABottega di Pietrasanta a cura di F. Mutti (2017) la collettiva No-Face alla Kunsthalle di Lana (Bz) a cura di A. Tricoli (2018). Recentemente ha esposto a Wopart Lugano 2019 nell’ambito di una collettiva curata da Patrizia Madau (Tallulah Studio Art), e ha partecipato all’Arcus Pride Art Milan Exhibition 2019, (Studio Clifford Chance Milano), sempre curata da Patrizia Madau. 

Federica Angelino (1995) è una giovane artista visiva nata a Milano, dove si è formata alla Nuova Accademia di Belle Arti, NABA, per poi frequentare l’Istituto Marangoni a Miami. La ricerca di Federica è incentrata sul corpo, le relazioni di interazione e sul paesaggio, sia urbano che naturale. Lavora con fotografie, oggetti, impronte e installazioni. Dal 2014 ha presentato azioni, documentate fotograficamente tese a visualizzare mondi astratti. 

Ha partecipato a Wopart Lugano 2019 collettiva curata da Patrizia Madau – Tallulah Studio Art, e nello studio Clifford Chance a Milano in occasione della mostra Arcus Pride Art Milan Exhibition 2019 curata sempre da Patrizia Madau – Tallulah Studio Art. Collabora con la rivista Newyorkese Whitewall: contemporay Art and Lifestyle magazine. Negli anni ha esposto in Fondazione Adolfo Pini e alla Fabbrica del Vapore a Milano. 

DAAM 

Parte una nuova iniziativa con il patrocinio di MIA Fair (Milan Image Art Fair- miafair.it) per colmare il vuoto di questo 2020 atipico, un hub per promuovere la fotografia d’autore. MIA Fair è la prima e più importante Fiera d’arte dedicata alla fotografia e all’immagine in movimento in Italia, nata con l’obiettivo di evidenziare il ruolo trasversale che questo mezzo ha assunto tra i linguaggi espressivi dell’arte e del sistema dell’arte contemporanea. Come fare per non perdere occasione di vedere, anche quest’anno, gli interessanti progetti fotografici proposti dalle gallerie fotografiche di Milano e i lavori dei più importanti autori moderni e contemporanei? DAAM racchiude i programmi delle gallerie per quattro giorni di aperture straordinarie dall’1 al 4 ottobre, eventi in totale sicurezza e possibilità di tornare ad avvicinarsi al mondo del collezionismo fotografico e dello studio dei linguaggi visivi moderni. 

TALLULAH STUDIO ART 

Tallulah Studio Art nasce nel 1999 su iniziativa di Patrizia Madau mente creativa, consulente di arte, design e fotografia. Da sempre alla ricerca di giovani talenti emergenti, dedica attenzione alle proposte delle nuove generazioni, promuovendo forma e materia nel design e nell’arte contemporanea in ogni sua espressione. 

La forza che contraddistingue Tallulah Studio risiede nella sua continua evoluzione estetica e nella capacità di esprimere sempre concretamente i risultati di una ricerca costante, rispettando le diversità in ogni loro espressione. Tallulah Studio Art ama stuzzicare l’appetito dei collezionisti proponendo opere di indiscussa creatività e valenza artistica e si impegna inoltre a facilitare i primi passi dei nuovi acquirenti nel mondo dell’arte. 

Da segnalare, tra i recenti lavori della galleria, la mostra sul tema “Change – The Imaginative cell” a supporto della comunità LGBT in collaborazione con Arcus Pride Art Milano – per Clifford Chance. 

Tallulah Studio collabora con giovani artisti presenti nel recente panorama internazionale come Donatella Izzo, Federico Unia, Donata Clovis, Federica Angelino, Patrick Corrado, Riccardo Bonfadini, Floris Andrea, Ian Gamache, Fabio Roncato, Andrea Milano, Maria Giovanna Morelli, Donata Clovis, Daria Dziecielewska Mc Douglas, Jono Nussbaum, Jordi Suñé Ferrús, Furio Agiman, Claudio Magrassi, Michele Ardito, Mauro Vettore, Giampiero Gasparini. 

ISORROPIA HOMEGALLERY 

I.H. Associazione culturale no profit ha come scopo quello di promuovere e favorire la diffusione e la conoscenza dell’arte nel campo delle arti figurative, espressive e multimediali, perseguendo esclusivamente il fine di utilità sociale, tramite l’ideazione, l’organizzazione e la gestione di progetti culturali, artistici e di sensibilizzazione alla fruizione dell’arte. Oggi le aziende per sopravvivere nel mercato hanno la necessità di creare, di sviluppare e di divulgare la loro identità. 

L’arte, intesa come rappresentazione e comunicazione, è un mezzo ideale per le aziende per divulgare i propri prodotti o i servizi offerti. Una collezione di arte aziendale, un progetto di arte all’interno degli spazi aziendali e una sponsorizzazione di mostre e di eventi culturali ed artistici permettono alle aziende di ottenere benefici in ambito di brand awareness, di comunicazione, di marketing, di innovazione, di etica aziendale, di formazione dei propri dipendenti, ecc… Isorropia Homegallery offre l’opportunità alle aziende di interfacciarsi nel mondo dell’arte. 

www.isorropiahomegallery.com 

INFORMAZIONI 

ISORROPIA HOMEGALLERY 

Viale Beatrice D’Este 22, Milano 

1-4 Ottobre 2020 

Anteprima stampa: giovedì 1 ottobre 2020, dalle 10.30 alle 14.30 – RSVP 

Inaugurazione: giovedì 1 ottobre 2020, dalle 16 alle 21, su invito, con registrazione 

Orari di visita dalle 16 alle 20, previa registrazione 

Contatti: patriziamadau@tallulahstudioart.com | info@isorropiahomegallery.com 

www.isorropiahomegallery.com 

@tallulahstudioart @isorropiahomegallery 

MIA PHOTO FAIR Super Studio Maxi via Moncucco 30, Milano 25 – 28 marzo 2021 

Preview 25 Marzo 18.00 – 21.00 

miafair.it 

Tallulah Studio Art Piazzale Baiamonti, 3, 20154 Milano MI 

tallulahstudioart.com 

Press 

Studio Battage, Milano | +39 02 38261753 

Margherita Baleni | margherita.baleni@studiobattage.it | +39 347 4452374 

Arianna Lomolino | arianna.lomolino@studiobattage.it | +39 349 7269693 

Share Post :